Le termometri a resistenza, spesso chiamate rilevatori di temperatura a resistenza (RTD), sono sensori di temperatura altamente precisi utilizzati in numerose applicazioni industriali. Sfruttano la proprietà della resistenza elettrica di alcuni metalli, come il platino, di variare con la temperatura. La temperatura viene determinata in base alla diminuzione o all'aumento della resistenza, il che consente di formulare un giudizio informato, senza compromessi.

Gli affidabili strumenti di misura sono noti per la loro accuratezza, durata e stabilità e sono quindi ideali per i processi critici di precisione.

La nostra gamma di prodotti

Tipo di apparecchio
  • Sensore di temperatura analogico (4-20 mA, 0-10 V)
  • Sensore di temperatura digitale (Modbus RS485, CANopen)
  • Misuratore di portata induttivo magnetico
  • Sensore di temperatura passivo (termometro a resistenza)
  • Trasmettitore di pressione differenziale intelligente per bassi valori di misura
  • Monitoraggio del flusso di mezzi liquidi
  • Convertitore temperatura-corrente
  • Interruttore di temperatura
  • Termocoppia
  • Dispositivo di misurazione della portata e della velocità del flusso d'aria

Affidatevi agli esperti per le termometrie a resistenza

SEIKOM Electronic offre un portafoglio di prodotti in continua crescita di termometri a resistenza per un'ampia gamma di requisiti industriali. La nostra selezione si basa su oltre 30 anni di esperienza nel campo delle termocoppie. tecnologia di misura e controllo innovativa. Grazie alla nostra esperienza, disponiamo di soluzioni affidabili per voi e per le vostre esigenze personali per le varie attività di misurazione della temperatura. Date un'occhiata alla nostra selezione e trovate la termoresistenza giusta per le vostre esigenze specifiche.

Siamo anche il vostro primo punto di contatto quando si tratta di misurare la pressione con Trasmettitori di pressione o l'integrazione di Riscaldamento, ventilazione, climatizzazione-dispositivi. Offriamo inoltre un ampio portafoglio di tecnologie di misura e controllo con Safety Integrity Level (SIL) e per atmosfere potenzialmente esplosive (ATEX).

Cosa ci si può aspettare dalle termometrie a resistenza?

Le termoresistenze sono dispositivi di misura precisi utilizzati nelle applicazioni industriali per misurare le temperature. Si basano sul principio che la resistenza elettrica di un materiale cambia con la temperatura. In genere, vengono utilizzati metalli come il platino, il nichel o il rame; il platino è il materiale preferito per la sua resistenza chimica e la sua precisione.

Il resistore di misura si trova nella punta del sensore. La resistenza elettrica viene misurata in questo punto, consentendo di trarre conclusioni dirette sulla temperatura ambiente.

Flusso di volume

Quali sono i vantaggi delle termoresistenze?

Le termometrie a resistenza si distinguono per l'elevata precisione e affidabilità. Queste notevoli proprietà sono fondamentali quando nell'industria è richiesto un controllo preciso della temperatura e sono in gioco la sicurezza e la qualità del prodotto finale. Oggi sono quindi un componente indispensabile nei sistemi di controllo e monitoraggio industriale.

Ulteriori vantaggi dello smart Sensore di temperatura:

  • Stabilità a lungo termine con ridotta necessità di frequenti calibrazioni e manutenzioni
  • Tipicamente progettati per ampi intervalli di temperatura da -200 °C a oltre 600 °C
  • Relazione lineare temperatura-resistenza, che semplifica la misurazione e l'elaborazione della temperatura
  • Elevata resistenza agli influssi ambientali, anche in condizioni industriali difficili
  • Facile integrazione nei sistemi industriali esistenti
  • Compatibilità con i sistemi di controllo digitali tramite opzioni di interfaccia quali uscite 4-20 mA o connessioni bus digitali

Quali tipi di termometri a resistenza esistono?

Fondamentalmente, è possibile scegliere tra diverse varianti. Le differenze risiedono principalmente nell'uso del metallo, ma non solo. Oltre alle termoresistenze in nichel e alle termoresistenze in rame, si trovano anche termoresistenze a film sottile e a film spesso e termoresistenze a filo avvolto. Probabilmente le più importanti, tuttavia, sono le termoresistenze in platino Pt100 e Pt1000.

Termometri a resistenza di platino (Pt100 e Pt1000)

L'opzione al platino è una delle termoresistenze più utilizzate nel settore. Il platino viene utilizzato come materiale di resistenza perché è molto stabile, preciso e lineare in un ampio intervallo di temperatura. La Pt100 ha una resistenza nominale di 100 ohm a 0 °C, mentre la Pt1000 ha 1000 ohm. Sono particolarmente adatti per applicazioni che richiedono una precisione molto elevata, come nei laboratori o nella produzione di prodotti farmaceutici.

Termometro a resistenza al nichel

Le termoresistenze al nichel sono un'alternativa più economica ai sensori al platino e hanno buone proprietà per le applicazioni standard. Tuttavia, hanno un intervallo di temperatura leggermente inferiore e sono meno stabili delle termometrie al platino.

Termometro a resistenza in rame

Come il nichel, i termometri in rame sono molto diffusi per il loro prezzo contenuto e le buone proprietà termiche. Tuttavia, sono meno stabili dei sensori di platino e nichel a causa dell'ossidazione del metallo a temperature più elevate e della conseguente deriva. Il loro uso è solitamente limitato alle applicazioni meno critiche e sensibili ai costi.

Termometro a resistenza Balco

I sensori Balco sono un tipo speciale di termometro a resistenza che utilizza una lega di nichel e ferro. Presentano una buona linearità e sono robusti contro le influenze ambientali. Le termoresistenze Balco sono particolarmente utili nelle applicazioni industriali in cui possono verificarsi forti vibrazioni e altre influenze meccaniche.

Termometri a resistenza a film sottile e a film spesso

Le tecnologie utilizzate consentono una produzione di dimensioni molto ridotte e un'elevata velocità di risposta. I termometri a film sottile sono prodotti mediante deposizione di vapore o sputtering di platino su un substrato, mentre i termometri a film spesso utilizzano una pasta di platino che viene applicata su substrati di ceramica e poi cotta. Entrambi i tipi sono ideali per applicazioni che richiedono tempi di risposta rapidi e miniaturizzazione.

Termometri a resistenza a filo

Le termoresistenze a filo utilizzano un filo finemente avvolto in un materiale dipendente dalla temperatura, prevalentemente platino, montato su un materiale non conduttivo. Sono caratterizzate da un'elevata precisione e stabilità, ma sono anche più costose e più soggette a danni meccanici rispetto ad altri modelli. Sono spesso utilizzati in applicazioni scientifiche e di alta precisione.

Criteri di selezione delle termoresistenze

  • Campo di misura:Deve essere coperto l'intervallo di temperatura richiesto per l'applicazione.
  • Precisione:A seconda dei requisiti di processo, è necessario selezionare sensori con l'accuratezza appropriata.
  • Materiale di costruzione:I materiali devono essere adatti all'uso nelle rispettive condizioni ambientali.
  • Design:Dai film sottili agli avvolgimenti a filo, il design deve essere selezionato per l'applicazione specifica.
  • Tipo di connessione:Che si tratti di spine, cavi o montaggio in testa, le opzioni di connessione devono essere adeguate all'ambiente di installazione.
  • Certificazioni:Possono essere richiesti certificati come ATEX per atmosfere potenzialmente esplosive.

Campi di applicazione delle termoresistenze

Le termoresistenze sono utilizzate in una varietà di settori e scenari in cui è richiesta una misurazione accurata della temperatura:

  1. Industria chimica:Monitoraggio delle temperature di processo nei recipienti di reazione e nelle colonne di distillazione.
  2. Industria farmaceutica:Garantire un controllo preciso della temperatura nei laboratori e nella produzione di farmaci.
  3. Industria alimentare:Monitoraggio della temperatura nella produzione e nella conservazione degli alimenti per garantire la qualità.
  4. Petrolio e gas:Misura della temperatura nei processi di trasporto e raffinazione.
  5. Generazione di energia:Monitoraggio delle temperature di esercizio dei sistemi di raffreddamento e delle turbine.

Quali condizioni di installazione devono essere rispettate per le termometrie a resistenza?

  • Luogo di installazione:Installazione in punti di misura rappresentativi per evitare gradienti di temperatura che potrebbero influenzare il risultato della misurazione.
  • Alloggi e protezione:È necessario utilizzare coperture protettive per proteggere i sensori da danni meccanici e da sostanze corrosive.
  • Condizioni ambientali:Uno scenario di installazione che riduce al minimo le temperature estreme, le vibrazioni e le interferenze elettromagnetiche.

Noi di SEIKOM Electronic vi invitiamo a dare un'occhiata alla nostra ampia gamma di termometri a resistenza e di Categorie di prodotti che si adattano alle vostre esigenze individuali. Il nostro team di esperti sarà lieto di fornirvi una competenza tecnica approfondita per consigliarvi il modello migliore per soddisfare le vostre esigenze specifiche.

Non esitate a contattarci in qualsiasi momento e senza impegno. Per noi è molto importante trattare ogni richiesta dei clienti in modo personale e con la massima attenzione.